I BALCANI PASSATO E PRESENTE DI UNA REGIONE EUROPEA

La regione sud-orientale d'Europa, spesso riconosciuta con la denominazione di Balcani, è prossima e territorialmente contigua al resto del continente, ma risulta generalmente conosciuta in modo superficiale, interpretata attraverso cliché e stereotipi ormai associati alla “realtà balcanica”. Le sue vicende sono spesso interpretate attraverso un paradigma di totale eccezionalità (nella maggior parte dei casi declinata in termini negativi), prodotto dal mancato confronto tra le vicende locali e contesti più ampli.  Il passato e il presente di questa regione sono contraddistinti da lingue, culture e religioni differenti ma anche da comunanze e prossimità, da esperienze storiche specifiche ma anche da dinamiche politiche, economiche, culturali di dimensione regionale, transnazionale e globale. Una complessità che non può essere ridotta ad una storia di violenza – come spesso succede – ma nemmeno ad un paradiso multiculturale - secondo una visione romanticizzata, minoritaria ma comunque presente. Le risposte non possono che essere caute, consapevoli ed elaborate con i dovuti strumenti. Decostruire i preconcetti e le semplificazioni, colmare le lacune conoscitive, riportare la storia dell'Europa sud-orientale in quella più generale diventa allora un compito fondamentale per chiunque voglia approcciarsi con spirito critico, per interesse o per lavoro, a questa affascinante regione europea.

Proposta formativa

Approcciare la complessità che caratterizza il sud-est europa, offrire un quadro introduttivo d’insieme, che sappia cogliere alcune caratteristiche e processi comuni senza sottovalutare le specifità, impone la necessità di una proposta formativa articolata. I Balcani: passato e presente di una regione europea intende fornire alcune chiavi interpretative e concetti fondamentali per approcciare in modo critico la complessità di questo territorio. Attraverso una ricostruzione della storia recente della regione e muovendosi tra la dimensione regionale e i contesti locali, verranno messi in discussione alcuni preconcetti e luoghi comuni diffusi e verranno proposte alcune ipotesi esplicative per comprendere la contemporaneità. 

 L’approccio intende essere essenzialmente storico. Concentrandosi sulle vicende più recenti della regione, sottolineando continuità e discontinuità, fino a spingersi fino ai nostri giorni. 

Il corso è strutturato in 7 moduli. Il primo modulo intende introdurre soffermarsi sugli immaginari che si sono sedimentati rispetto alla regione balcanica, consolidando preconcetti e pregiudizi che spesso condizionano la comprensione delle vicende della regione. Il successivo modulo si sofferma su un processo particolarmente significativo per comprendere le evoluzioni più recenti nel sud-est Europa, l'affermazione delle identità nazionali e il processo di costruzione dello stato moderno fino alla seconda guerra mondiale.  I  4 moduli successivi si soffermano su due contesti specifici, l'Albania e la Jugoslavia, esplorando prima le diverse esperienze nel socialismo reale e quindi le transizioni post-socialiste, contraddistinte in un caso dall'esplosione delle guerre di dissoluzione della federazione jugoslava, nell'altro dalle difficoltà e dalle contraddizioni del lungo processo di trasformazione del sistema politico-economico. L'ultimo modulo riprende le evoluzioniprecedenti per portarsi sulle questioni più importanti che riguardano l'attualità politica, economica e sociale della regione.

Moduli:

  1. Immaginari Balcanici
  2. Identità nazionale e stato moderno nel Sud-Est Europa
  3. Il socialismo jugoslavo: specificità ed evoluzione
  4. L'Albania comunista
  5. Le guerre di dissoluzione jugoslava
  6. La transizione albanese
  7. Le sfide dell'oggi


Formatrici e formatori

- Dott. Marco Abram - Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa - Centro per la Cooperazione Internazionale

- Dott. Nicola Pedrazzi - Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa - Centro per la Cooperazione Internazionale

- Dott.ssa Luisa Chiodi - Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa - Centro per la Cooperazione Internazionale

- Dott.ssa Marzia Bona - Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa - Centro per la Cooperazione Internazionale


Obiettivi

Gli obiettivi principali del corso sono tre:

    1. Fornire alcune chiavi di lettura storica, politica e culturale per introdurre ad una comprensione delle complessità del Sud-est Europa. 

    2. Offrire un analisi dettagliata su alcuni contesti specifici della regione utili ad approfondire la relazione tra le dinamiche generali e quelle locali 

    3. Mettere in luce alcuni temi chiave per comprendere l’attualità del sud-est Europa.


Destinatari

Il corso si rivolge a tutte le persone che, per interesse personale o per lavoro, desiderano approfondire la loro conoscenza della regione balcanica. Si tratta di un corso introduttivo che può servire sia come base per avviare un percorso di approfondimento, sia come opportunità per rinfrescare o sistematizzare conoscenze pregresse.


-----------------------------------------------------------------

FUNZIONAMENTO DEL CORSO


Metodologia

I Balcani: passato e presente di una regione europea è un corso di auto-apprendimento interamente online. Ogni aspetto del corso, dalla presentazione dei contenuti alla valutazione, saranno svolti esclusivamente sulla piattaforma e-learning.  Per la corretta fruizione e il superamento del corso è sufficiente seguire le indicazioni via via suggerite dalla piattaforma. Nel caso vi fossero dei dubbi, sia sul funzionamento della piattaforma che del corso, potete scrivere al coordinatore del corso Gabriel Echeverría: gabriel.echeverria@cci.tn.it

Il corso è strutturato in 7 MODULI consecutivi. Ogni modulo fornirà i materiali didattici specifici e dei suggerimenti artistici o culturali per un approfondimento facoltativo. I materiali didattici includono:

  • una VIDEOLEZIONE (circa 15 minuti);
  • un documento con le SLIDES di accompagnamento alla videolezione;
  • una LETTURA OBBLIGATORIA (in italiano o in inglese a scelta);
  • un TEST DI AUTOVALUTAZIONE
Una volta completati tutti i moduli del corso, si avrà accesso al TEST FINALE DEL CORSO nel quale verranno valutate le conoscenze acquisite. Una volta superato con la sufficienza il test finale e completato il QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE sarà possibile ottenere l'ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE al corso.


Iscrizioni e tempistica

Il corso può iniziarsi in qualsiasi momento fino al 31 luglio 2019.  Per accedere al corso, è necessario crearsi un profilo sulla piattaforma e pagare la quota di iscrizione al corso seguendo i semplici passaggi indicati.

Una volta iniziato il corso si avrà un tempo massimo di tre mesi per completarlo. Se il corso non venisse completato entro questo lasso di tempo l'iscrizione verrà cancellata.


Costi

Il costo del corso è di 35 euro.


Gruppo di lavoro

Gabriel Echeverría, Competenze per la Società Globale, CCI

Marco Abram, Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa, CCI

Luisa ChiodiOsservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa, CCI

Nicola Pedrazzi Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa, CCI

Marzia Bona - Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa,CCI


Contatti

Gabriel EcheverríaCompetenze per la Società Globale, CCI

gabriel.echeverria@cci.tn.it - Tel. 0461 093051